Recupero dati da Hard Disk, SSD
Pen Drive e Schede di Memoria
HOME PREZZI e PREVENTIVO COME FARE FAQ CONTATTACI
 

L'hard disk (anche conosciuto come disco fisso o disco rigido) è il dispositivo di archiviazione dati oggi più diffuso e presente in praticamente tutti i computer ma non soltanto. E' utilizzato anche in sistemi di video sorveglianza nei DVR, in molti media player e in moltissimi altri dispositivi elettronici.



Il supporto di memorizzazione è basato su dischi rivestiti in materiale ferro-magnetico che ruotano ad alta velocità (in alcuni modelli oltre 10.000 giri/min). A seconda della capacità e della tecnologia utilizzata possono essere presenti uno o più dischi magnetici. Una serie di testine collocate su un braccio azionato da un attuatore magnetico si spostano percorrendo la superfice dei dischi provvedendo alle operazioni di lettura e scrittura dei dati. Un pò come dunzionava con i giradischi ma in questo caso non c'è contatto tra le testine e il piatto. Negli hard disk infatti le testine "sorvolano" per così dire la superfice senza toccarla mai. Tutte le parti meccaniche sono sigillate in modo da conservare all'interno dell'hard disk un ambiente primo di polveri e particelle a livello micrometrico che interponendosi tra le testine e i dischi potrebbero creare microscopici graffi che danneggerebbero la superfice e di conseguenza i dati dell'utente. A livello logico le superfici sono di solito divise in anelli concentrici, chiamati tracce, e queste a loro volta sono divise in settori. Questa divisione viene usata per specificare punti dell'hard disk e per allocare lo spazio disco per i file.


Il controllo e la gestione di tutte le operazioni è affidato ad un circuito stampato (PCB) che provvede tra l'altro a fornire un interfaccia di collegamento con il computer. Le più comuni attualmente sono SATA, IDE/PATA (ormai praticamente in disuso), SATA (oggi la più diffusa e comunemente utilizzata, SAS e SCSI, oltre naturalmente ad USB.

IDE e derivati (EIDE, ATA) :Un cavo piatto, solitamente grigio, è usato per connettere il disco rigido alla scheda madre.Si tratta vdi un cavo a cavo a 40 poli . Il limite fisico é di due unità per porta (Master e Slave).

SATA:
l’interfaccia trasmette i dati in modo seriale e quindi invece di utilizzare quaranta fili per trasmettere i dati ne utilizza solo due, uno per trasmettere i dati e uno per ricevere, oltre a due fili per le masse. In realtà il cavo è a sette fili dato che lo standard utilizza anche alcuni fili come segnali di controllo.

SCSI:
il collegamento con il PC avviene attraverso un controller specifico, che consente una discussione a macro comandi, tipo bus, sul cavo di collegamento che consente di avere fino a 7 unità in parallelo. Il cavo, singolo, può essere a 50 poli, per il tipo di colloquio a 8 bit o 68 poli per quello a 16bit (SCSI Wide) . Più controller possono convivere sullo stesso sistema, aumentando il numero di unità installabili.

I NOSTRI SERVIZI
 
Analisi e prima diagnosi entro 24 ore (festivi compresi)
Analisi immediata senza bisogno di pagare costosi servizi urgenti extra.
Preventivo sempre gratuito.
Ritiro a domicilio con nostro corriere in 24 ore
Possiamo recuperare qualsiasi tipo di file e operare in presenza di qualsiasi tipo di guasto
Come è fatto un Hard Disk

All'interno di un hard disk oltre alla parte elettronica visibile ci sono diverse parti meccaniche in movimento che funmzionano in un'atmosfera priva di particelle e polveri. Per questo può essere aperto solo in camera bianca. Una breve panoramica delle sue fondamentali.
 
   
 
Diagnosi e preventivo gratis in 24 ore - Nessun dato recuperato nessuna spesa!
Ti hanno già detto che hai perso tutto ? Impossibile accedere all' HARD DISK esterno USB Rumori insoliti provengono dall'hard disk HARD DISK non riconosciuto dal BIOS
Spesso negozianti o tecnici dopo aver fatto qualche prova senza competenze e strumenti adeguati chiudono la questione con un: "Mi spiace ha perso tutti i dati !" Gli Hard Disk esterni sono soggetti a guasti come gli altri. Spesso vengono utilizzati come archivio di sicurezza e un loro malfunzionamento può causare gravi disagi. Se improvvisamente è impossibile accedere ai propri file e l'Hard Disk emette dei rumori insoliti (ticchettio, click, ecc..) è consiglibile scollegarlo subito prima di peggiorare la situazione. [maggiori info...] Quando un hard disk non viene riconosciuto dal bios purtroppo non ci sono strade da tentare senza un'adeguata strumentazione. Quasi sempre il problema riguarda la parte elettronica del disco.
       

Copyright ©2015 SOSdati.com - P.IVA: IT03171800547  REA: 269029 - E' proibita ogni riproduzione anche parziale senza autorizzazione - Privacy Policy - Cookie Policy